LA RABBIA – VIK STRAGOVIN

10,00 

La poesia di Vik Stragovin è certamente una felice eccezione nel panorama italiano, mostrando una intrinseca forza e un’urgenza non comuni a buona parte delle pubblicazioni di poesia contemporanea.

L’autore, già noto nell’ambito della poetry slam, ha deciso di raccogliere alcuni suoi scritti in una silloge che ha tutti i crismi di un’opera prima di sicuro impatto. Nelle pagine de “La rabbia”, questo il titolo scelto per la raccolta, è possibile intravedere alcuni temi e tendenze portanti che caratterizzano la scrittura dell’autore.

La tensione e la denuncia politico-sociale attraversano carsicamente l’opera emergendo in taluni punti con una prorompenza deflagrante, come nella prima poesia “Gli stati uniti d’Africa”, dove leggiamo questi versi:

«Ma una poesia / Non può far saltare in aria la Banca Centrale Europea…» o ancora nella poesia Mi sentivo solo, nella quale l’autore scrive: «Vi scrivo da un futuro che ha visto la guerra più distruttiva nella storia dell’umanità/La terza guerra mondiale./L’artefice di questa guerra è un individuo che al momento/ha visto sospeso il reddito di cittadinanza».

86 disponibili

Categoria:

Descrizione

La poesia di Vik Stragovin è certamente una felice eccezione nel panorama italiano, mostrando una intrinseca forza e un’urgenza non comuni a buona parte delle pubblicazioni di poesia contemporanea.

L’autore, già noto nell’ambito della poetry slam, ha deciso di raccogliere alcuni suoi scritti in una silloge che ha tutti i crismi di un’opera prima di sicuro impatto. Nelle pagine de “La rabbia”, questo il titolo scelto per la raccolta, è possibile intravedere alcuni temi e tendenze portanti che caratterizzano la scrittura dell’autore.

La tensione e la denuncia politico-sociale attraversano carsicamente l’opera emergendo in taluni punti con una prorompenza deflagrante.

In Arrivo il 1 marzo. Prenotalo subito!

Ti potrebbe interessare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *